COMITATO FESTEGGIAMENTI PARROCCHIALE

Presidente:

Sergio Berbeglia

Vice Presidente:

Vinicio La Moratta

Segretario:

Marcello Palumbo

Tesoriere:

Loredana Mechelli 

Responsabile Cucina:

Adriana Moggi

 

Membri:

Luciana Manipoli

Leonildo Boschi

Alfonsa Lamoratta

Luciano Esposito

Anna Maria Becchelli

Maria Giovanna Ludovisi

Zefirino Santi

Aristide Crocetti

Giulio Topini

Piero Ettorre

Roberto Celestini

Anna Leoni

Giovanni Bugiotti

INCARICHI E REGOLAMENTO

Linee Generali

  • Il Comitato festeggiamenti della Parrocchia, nasce per volontà del Parroco e ha il compito di animare la vita aggregativa e sociale dei parrocchiani e della parrocchia stessa.
  • Sempre sotto l’ergita del Parroco, e dopo sua previa consultazione, può promuovere iniziative atte al rallegramento del tempo libero dei ragazzi, giovani e adulti.
  • Il programma dei festeggiamenti annuali, pertanto dovrà essere presentato dinanzi al Consiglio Pastorale Parrocchiale per eventuali osservazioni e dopo l’approvazione del parroco potrà essere effettivo.

 

Le finalità del Comitato

  • I proventi in denaro ricavati dal Comitato Festeggiamenti, raccolti durante le feste – per regolamento statutario CEI – contribuiscono alle necessità pastorali della parrocchia. Sarà cura pertanto del Presidente, di volta in volta, rendicontare alla Riunione del Consiglio per gli Affari Economici della Parrocchia quanto ricavato dalle manifestazioni e il successo da esse avuto anche in termini di presenze, collaborazioni, sponsor…
  • Gli avanzi alimentari (dolci, pietanze, bibite…) donate dai singoli o acquistati dal Comitato stesso per le varie feste e iniziative, saranno lasciate nella dispensa  parrocchiale per future manifestazioni. Gli alimenti invece di facile e veloce deterioramento – per finalità istituzionale della Parrocchia – saranno interamente donate alla Mensa della Caritas Diocesana o ad altre strutture diocesane attente alla realtà caritative ed assistenziali dei più indigenti.
  • Le iniziative che competono al comitato, secondo quanto stabilito dai regolamenti CEI sono: feste popolari, sagre, concerti, gite, cene, lotterie, tombolate, eventi ricreativi e sociali, rassegne teatrali, festa popolare in occasione dei santi patroni,
  • Non sono contemplate, invece, organizzazione di: grest, campi scuola, tornei sportivi, processione dei santi patroni, che per la loro organizzazione competono ad altre realtà presenti in Parrocchia come Oratorio e Confraternita.

Presidente

  • Il Presidente è il coordinatore dei membri che compongono il Comitato festeggiamenti.
  • Come il Consiglio e tutti i membri, viene nominato dal parroco e dura in carica tre anni.
  • Il Presidente, come pure il consiglio e i membri, non ha potere amministrativo, ma solamente di coordinamento delle iniziative. Pertanto, in ogni riunione sarà bene prevedere sempre la persona del Parroco.
  • Nelle feste parrocchiali è colui che rappresenta il Comitato Festeggiamenti.

 

Vice Presidente

  • Svolge le funzioni del Presidente in caso di sua assenza.

 

Segretario

  • Il segretario abitualmente redige i verbali delle adunanze e degli incontri. Indice e invita i membri del consiglio o i membri agli incontri.

Tesoriere

  • Il tesoriere tiene la cassa economica e gli eventuali fondi a disposizione del Comitato Festeggiamenti, che poi di comune accordo con il Presidente verserà nelle Casse della Parrocchia.
  • Tutti i membri del Comitato faranno riferimento al tesoriere per qualsiasi acquisto di materiali inerenti attrezzature, materiali, alimenti…
  • Iniziative personali diverse con quanto stabilito (acquisto di cose, attrezzature e quant’altro…) non saranno contemplate dal regolamento e quindi da giustificare direttamente al Parroco.

 

Responsabile della Cucina

  • Il responsabile della cucina ha il compito esclusivo di coordinare durante le feste la cucina e i vari collaboratori.
  • Il menù per feste e sagre sarà scelto di comune accordo fra tutti i membri del Comitato.
  • La spesa e l’acquisto di materiali e alimenti che servono esclusivamente e unicamente  per la cucina dovranno essere concordati direttamente con il Tesoriere.

 

I Membri del Comitato

  • Tutti i membri sono nominati ogni tre anni dal parroco e collaborano in modo volontario e gratuito per le finalità espresse nel regolamento.
  • Tutti faranno riferimento al Presidente che provvederà al loro coordinamento.

 

Si raccomanda a tutti ogni utile collaborazione per il raggiungimento di quell’armonia e di quell’allegria propria di una realtà parrocchiale.

VITERBO 1 MARZO 2014  

Il Parroco

Don Emanuele GERMANI